Naviga tra le sezioni

0

- La recensione

La vendetta: un piatto che va servito freddo anche secondo Masamune

masamune-kun no revange

Eccoci ritrovati anche questa settimana, con un’altra recensione anime! Questa volta il protoganista sarà Masamune kun no revenge! L’anime viene annunciato il 23 giugno del 2016, prodotto da Silver Link e diretto da Mirai Minato, è andato in onda, per un totale di 12 episodi, durante la stagione invernale dell’anno successivo. Nasce come manga, scritto da Hazuki Takeoka e disegnato da Tiv, ed è stato serializzato sulla rivista Comic Rex di Ichijinsha dal 27 ottobre 2016 fino al luglio del 2018.

Prima di passare alla trama, vi lasciamo di seguito altre interessanti recensioni che potrebbero interessarvi:

 

Trama

La storia segue le vicende di Masamune Makabe, un ragazzo atletico, alto e figo. Ma in realtà Masamune non è sempre stato così. Fino a otto anni prima era un bambino basso e sovrappeso, bistrattato dai suoi coetanei e deriso da tutti per la sua pancia. Dopo un rifiuto amoroso, si rifugiò sulle montagne da suo nonno, che lo allenò per gli otto anni successivi, facendolo diventare un ragazzo irresistibile e dal fisico slanciato.

Con il suo nuovo corpo, Masamune cambia cognome in Makabe, quello di suo nonno, e torna nella sua città natale con un unico obbiettivo: ottenere la sua vendetta contro la ragazza che gli aveva spezzato il cuore, facendola innamorare di lui per poi spezzarglielo a sua volta. Tuttavia la strada della vendetta è lastricata di imprevisti, e il povero Masamune non avrà la vita facile.

Struttura dell’opera

Partiamo prima di tutto analizzando l’evoluzione della storia che troviamo in Masamune-kun no revenge. Il protagonista, come abbiamo potuto leggere dalla trama, era un bambino basso e sovrappeso ma che dopo un allenamento durato otto anni diventa un ragazzo bello e impossibile. Diciamo che la le basi gettate per questa opera non sono proprio delle migliori, forse un po’ esagerate.

Ma durante il corso degli episodi comunque riesce a incuriosire lo spettatore, che dopo un paio di episodi si ritrova a domandarsi cosa succederà successivamente! La vendetta di Masamune kun deluderà chi è appassionato di lotte, duelli e quant’altro, visto che l’obbiettivo finale è quello di far innamorare la ragazza che gli ha spezzato il cuore, per poi spezzarglielo a sua volta. I colpi di scena riescono in qualche modo a funzionare anche se qualcosa sarà prevedibile e rovinerà la sorpresa finale.  Per quanto riguarda invece i personaggi e la loro caratterizzazione, troviamo dei buoni personaggi, dove viene raccontato il loro passato a scaglioni e che riescono a farsi apprezzare dallo spettatore con l’andare avanti della trama.

Masamune-kun no revenge, manga, Ichijinsha, Hazuki Takeoka, Comic Rex

Impressioni personali

Masamune kun è sicuramente un buon anime da guardare senza troppe pretese, che sa intrattenere sicuramente e che riesce a essere interessante a tratti, anche se delle volte troppo scontato. La storia come detto anche nel paragrafo precedente, non è di certo molto originale, ne esistono tantissime di opere con questo critichero di “vendetta” però è riuscita con l’andare avanti della serie, a incuriosirmi sui risvolte della trama. Durante tutti i dodici episodi che compongono la serie si trovano delle scene comiche che sono abbastanza esilaranti. La cosa che però potrebbe dare più fastidio è il finale di stagione, che preannunciava senza troppi giri di parole, una nuova seconda stagione che però deluderà tutti, in quanto non è mai stata ufficializzata e per vedere il proseguo della serie, bisogna trovare il manga per vie traverse.

In conclusione, Masamune kun no revenge può intrattenervi, e magari riuscire a interessarvi, però sappiate che aspetterete la seconda stagione inutilmente.

In conclusione su

Un buon anime da guardare senza troppe pretese, che sa intrattenere sicuramente e che riesce a essere interessante a tratti, anche se delle volte troppo scontato.
avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Un buon anime da guardare senza troppe pretese, che sa intrattenere sicuramente e che riesce a essere interessante a tratti, anche se delle volte troppo scontato.
2+