Naviga tra le sezioni

0

- La recensione

La parodia con personaggi chibi e strutturata come una visual novel di Assassination Classroom

koro sensei quest anime recensione spin off special oav
0

0

Koro Sensei Quest!, dal titolo inglese Koro Teacher Quest, è un ONA (Original Net Animation) andato in onda a dicembre 2016, formato da 12 episodi della durata di 10 minuti circa, tratto dal manga scritto da Kizuku Watanabe e illustrato da Jo Aoto, spin off del manga di Yuusei Matsui: Assassination Classroom.

La settimana scorsa abbiamo recensito il nuovo isekai Ascendance of a Bookworm, che potete leggere cliccando su questo Link

Trama

korosensei questIn un universo alternativo, ambientato in un mondo di giochi di ruolo, gli studenti del liceo Kunugigaoka, una scuola di magia, gli studenti vengono addestrati per diventare eroi. Quelli della classe 3-E presentano dei bug, che li rendono più deboli degli altri e proprio a loro viene affidato il compito di sconfiggere Koro-sensei, un re demone che sarà il loro insegnante, in modo che un giorno possano sconfiggerlo.

Struttura dell’opera

L’ONA è strutturato come un videogioco, per l’esattezza come una visual novel, e i personaggi sono chibi, ossia sono rappresentati in dimensioni ridotte e con un aspetto più carino e infantile. La storia inizia con la classe E che tenta di uccidere il Re demonio ma sono ancora pieni di bug e poco allenati, poi con un flashback si passa alla scena in cui Tadaomi Karasuma chiede loro di uccidere Koro sensei che si presenta come loro insegnante. E l’allenamento inizia.

Necessitano però di eroi e maghe (in quanto gli alunni non possono ancora definirsi tali) e partono alla ricerca dei tre guerrieri leggendari: Karma, il demonio rosso, Ritsu, la strega, Itona, il berserker argenteo. Questi si uniranno dunque alla classe E.

L’undicesimo episodio racconta invece la storia di Koro sensei, di come da giovane eroe umano divenne il Re Demonio, mentre il dodicesimo è il momento dello scontro tra la classe E e il boss finale, Koro sensei. Lo spin off, non ha un vero e proprio finale.

“Potete sbagliare. Potete provare ripetutamente. Puntate ad essere grandi guerrieri.”

korosensei questL’ONA presenta diverse citazioni, infatti in varie scene comiche Korosensei assume l’aspetto (deforme) di personaggi di altri anime e manga. Ad esempio nel primo episodio assume le sembianze di Goku di Dragon Ball quando afferma di voler combattere contro qualcuno che sia più forte di lui; nelle trappole del demone rosso disegna il simbolo dei pirati di Onepiece

Personaggi nell’opera originale e nello spin off

Insegnanti e preside

  • Koro sensei, il Re Demonio, è una creatura di origine umana dotata di tentacoli, dalla pelle gialla che però cambia colore a seconda delle emozioni, può muoversi alla velocità Mach 20 ed è immune a qualsiasi arma, tranne a quelle fabbricate con una particolare lega e ha una personalità contraddittoria. Nello spin off, come nell’opera originale, insegna agli alunni come ucciderlo ma qui rappresenta il boss finale.
  • Tadaomi Karasuma, è un agente governativo che ha il compito di sorvegliare Koro sensei e come copertura insegnante di ginnastica nel liceo, ma il suo vero obbiettivo è addestrare come killer gli alunni. Nello spin off è un cavaliere e abile spadaccino.
  • Irina Jelavic, è una killer professionista straniera la cui copertura è professoressa di lingue della classe E, ha grandi doti seduttive ed è soprannominata bitch-sensei per i suoi modi di fare e la pronuncia giapponese del suo cognome. Nello spin off è una strega seduttrice\che una volta sconfitta diventa l’insegnante di magia della classe.

korosensei quest

  • Gakuhou Asano, è il preside della Kunugigaoka Junior High School, le sue capacità di insegnamento sono alla pari con quelle di Koro sensei e pare conosca il suo segreto i suoi metodi di insegnamento sono quelli che hanno portato alla suddivisione tra migliori e disadattati, successivamente ci sarà un cambio nella sua personalità e nelle metodologie. Anche nello spin off è il preside, ma in veste di eroe che ha sconfitto molti Re Demonio in gioventù.

Gakushuu Asano, è il figlio del direttore, il miglior studente dell’istituto ed è a capo delle cinque eccellenze. Nello spin off è il paladino a capo delle cinque eccellenze, sempre in cerca di sfide che però non combatte lealmente.

Antagonisti

  • Shiro, l’uomo che ha impiantato le cellule tentacolari ad Itona allo scopo di distruggere il Re Demonio, che odia, compare anche nello spin off conducendo il guerriero leggendario alla scuola.
  • Dio della morte, Shinigami, uno dei migliori killer al mondo, nello spin off compare come eroe che tenta di eliminare Korosensei diventato da poco Re Demonio.
  • Aguri Yokimura, è l’insegnante che nell’opera originale fece promettere a Korosensei di sostituirla nella classe E come insegnante, nello spin off è colei che si occupa di trovare lavori e incarichi nella Gilda.

La banda di Takaoka, i tre di Fukuma

  • Gastro, la sua specialità sono le armi e ama leccare le sue pistole modo in cui riesce anche a capirne lo stato, ha un’ottima mira e ottime abilità da soldato.
  • Grip, ha una presa poderosa che usa nei combattimenti per distruggere il cranio o la colonna vertebrale degli avversari.
  • Smog, specializzato nell’uso dei veleni che lui stesso produce.
  • Akira Takaoka, è stato insegnante di educazione fisica della classe E ma licenziato perché violento, odia Nagisa e assolda degli assassini per uccidere Koro sensei. Nello spin off compare solo nell’episodio 9 assieme agli assassini da lui assoldati.

Classe 3E : Alcuni personaggi non sono ben caratterizzati nello spin off, per cui è presente solo la loro descrizione nell’anime originale.

korosensei quest

  • Hinano Kurahashi, è la biologa della classe, riesce a comunicare coi delfini ed ha una grande passione per gli insetti, da qui il suo bug nello spin off, il fatto che la sua magia attragga gli insetti. Con il denaro del premio per l’uccisione di Koro sensei vorrebbe costruire una casa per bambini senza genitori.
  • Hinata Okano, brava nell’uso del coltello, ottima ginnasta, da calci molto potenti.
  • Itona Horibe, era un ragazzino a cui sono state impiantate delle cellule tentacolari da Shiro simili a quelle di Koro sensei in modo da poterlo uccidere; ma con l’aiuto della classe il Re Demonio è riuscito a farlo tornare normale, dopo l’abbandono da parte di Shiro.
  • Kaede Kayano, il cui vero nome è Akari Yukimura, è un’amica e innamorata di Nagisa e per il suo corpo soffre di complessi di inferiorità. Nello spin off lei considera il suo petto piatto come un bug, come nella serie originale adora il budino, ma nello spin off si preoccupa addirittura più per quello che per i compagni.
  • Karma Akabane, è considerato il più forte, è un ribelle e nonostante gli ottimi voti si trova nella classe E, quella dei disadattati, a causa di una sospensione. Nello spin off appare inizialmente come demone rosso, poi entra a far parte della classe E, il suo bug è la sfortuna (ad esempio gli cadono oggetti in testa quando ridicolizza gli altri o si mette in mostra). Anche qui è il primo a riuscire a infliggere un danno a Koro sensei.
  • Kirara Hazama, unica ragazza della banda di Terasaka, ama la lettura, alleva tarantole ed è considerata la strega della classe in quanto conosce maledizioni e incantesimi. Nello spin off viene esaltata la sua apparenza oscura e spaventosa.
  • Kouki Mimura, è un aspirante regista dal carattere tranquillo che non ama stare sotto i riflettori. Anche nello spin off il suo sogno è diventare Re dell’Intrattenimento.
  • Koutarou Takebayashi, nell’anime originale è l’otaku della classe che diventerà molto bravo nell’uso degli esplosivi, molto serio e riflessivo. Anche nello spin off ama le maid.
  • Maehara Hiroto, è amico d’infanzia di Isogai, è un playboy ed è popolare.
  • Manami Okuda, è molto brava in scienze ed esperta di veleni, molto timida ma aiutata da Koro sensei riesce a vincere la timidezza.
  • Masayoshi Justice Kimura, è un abile corridore, figlio di poliziotti, che si vergogna del proprio nome, ma Koro sensei riesce a farlo ricredere.
  • Meg Kataoka, assieme ad Isogai è la rappresentante di classe. È gentile, popolare e responsabile, ottima nuotatrice, molto atletica ed abile nella lotta corpo a corpo.
  • Nagisa Shiota, è uno studente considerato debole per la sua bassa statura e corporatura minuta, simile a quella di una ragazza, ma dimostrerà di avere delle doti come killer. Nello spin off il suo bug è randomizzato, può ad esempio potenziare il proprio corpo. Uno dei suoi bug sarà fondamentale nella fine (non fine) di questo ONA.
  • Rinka Hayami, ottima cecchina specializzata nei bersagli in movimento, spesso spara mentre salta, corre o si arrampica. Nello spin off il suo bug è che a prescindere da dove miri colpisce sempre in mezzo alle gambe.
  • Rio Nakamura, molto dispettosa, si diverte a travestire Nagisa da ragazza,molto determinata, era considerata un genio ma il suo desiderio di essere diversa dagli altri l’ha spinta a studiare sempre meno sino a finire nella classe E. Nello spin off il suo sogno è viaggiare e conoscere culture diverse.
  • Ritsu, un’intelligenza artificiale governativa inizialmente una macchina da guerra poi modificata da Koro sensei che le ha installato un programma dotandola di sentimenti. Nello spin off è una strega, una tavola in pietra magica dove gli antichi hanno scritto i loro incantesimi per sconfiggere i Re Demonio però con una propria intelligenza.
  • Ryouma Terasaka, nell’anime originale è una testa calda e un ribelle e anche se inizialmente non accettava Koro sensei come insegnante finirà per ricredersi. Nello spin off viene sostituito da un impostore per poi ricomparire al livello 99 con il suo bug, la magia liquida.

  • Ryuunosuke Chiba, è il miglior cecchino assieme ad Hayami, ha un’ottima vista nonostante gli occhi sempre coperti dai capelli. Il suo bug nello spin off è che tutti gli spari da larga distanza colpiscono l’avversario in mezzo alle gambe.
  • Sousuke Sugaya, è l’artista della classe, molto abile anche a fare tatuaggi, ma la cui inclinazione artistica è osteggiata dai genitori. Anche nello spin off il suo sogno è diventare un artista dopo la sconfitta del Re Demonio.
  • Sumire Hara, molto materna, ottima casalinga e cuoca, un po’ paffutella, utilizza nell’assassinio armi da lei costruite.
  • Taiga Okajima, è un pervertito amante della fotografia, che usa per corrompere Koro sensei, non è molto popolare tra le ragazze per questo suo atteggiamento da maniaco. Nello spin off viene spesso accentuato in modo comico il suo essere un pervertito.
  • Takuya Muramatsu, fa parte della banda di Terasaka, vorrebbe innovare il ristorante di ramen gestito dalla famiglia.
  • Tomohito Sugino, ama il baseball ma non può far parte del club della scuola, tenta di copiare lo stile di un professionista ma Koro sensei lo aiuterà a trovare il proprio. Nello spin off il suo bug è che quando si emozione troppo entra in modalità berserker e un altro è l’attivazione lenta della magia.
  • Touka Yada, specialista dell’infiltrazione e abile negoziatrice.
  • Yoshida Taisei, fa parte della banda di Terasaka ed è un abile meccanico ed ingegnere, nello spin off il suo bug è la possibilità di usare solo attrezzi per pulire il bagno come arma.
  • Yukiko Kanzaki, è la ragazza più popolare della scuola, tranquilla e gentile.
  • Yuuma Isogai, è il capoclasse della 3-E, affidabile, gentile e maturo, in quanto si occupa dei fratelli e figlio di una famiglia povera, leader speciale perché non si pone al di sopra degli altri. Nello spin off il suo bug è costituito dal fatto che abbia potuto comprare solo mezza armatura, la parte anteriore, (perché povero) ed ha scoperta tutta la parte posteriore.
  • Yuzuki Fuwa, amante dei manga, soprattutto shounen, abile nel riconoscere le persone travestite, nell’investigazione e dotato di ottime capacità intuitive. Funge da collegamento con la storia originale, con frasi che però gli altri personaggi non riescono bene a comprendere. Infatti nell’episodio 6 Koro sensei dice il vero nome di Shiro e Fuwa si preoccupa per lo spoiler.

Musica

L’opening RE:QUEST! È cantata da Aya Suzaki, la doppiatrice di Kaede Kayano, l’ending è una versione 8-bit dell’opening della serie principale, Seishun Satsubatsu-ron. L’episodio 10 ha invece la quarta ending della serie principale, Mata Kimi ni aeru Hi, cantata da Kōtarō Takebayashi (doppiato da Takahiro Mizushima).

Impressioni personali

È un anime leggero, divertente, una parodia della serie originale con una diversa ambientazione, ossia un gioco RPG. Mi è piaciuta molto la grafica, anche perché personalmente adoro i chibi, inoltre l’uso dei colori si adatta alle situazioni. Viene utilizzato anche lo stile deformed in alcune scene comiche.

Nonostante i numerosi riferimenti all’anime originale può essere guardato anche da chi non ha seguito Assassination Classroom, anche se maggiormente apprezzabili le sfumature per chi l’ha visto. Sono presenti numerose citazioni di altri anime, utilizzate in modo divertente.

I personaggi mantengono più o meno le stesse caratterizzazioni e gli stessi comportamenti e i loro bug derivano da essi, ma ovviamente sono in versione caricaturale. Non sono infatti presenti nella trama le caratterizzazioni più drammatiche e gli spunti di riflessione che si potevano trarre dall’anime originale, ma ciò è comprensibile per il fatto che appartengano comunque a generi diversi, in quanto lo spin off è una parodia dell’originale.

Qui potete vedere l’ending dell’ONA

In conclusione su

È un anime leggero, divertente ed essendo breve si può vedere tutto d’un fiato. Ha una bella grafica, ma sono di parte perché mi piacciono molto i chibi, e l’uso dei colori rispecchia situazioni, trama e stati d’animo. Sono numerosi i riferimenti all’anime originale ma ciò non lo rende meno apprezzabile da chi non ha seguito Assassination Classroom, anche se potrebbe non cogliere alcune sfumature. Sono inoltre presenti numerose citazioni di altri anime, usate in modo comico. Questi sono i motivi per cui il voto è molto buono.
avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
È un anime leggero, divertente ed essendo breve si può vedere tutto d’un fiato. Ha una bella grafica, ma sono di parte perché mi piacciono molto i chibi, e l’uso dei colori rispecchia situazioni, trama e stati d’animo. Sono numerosi i riferimenti all’anime originale ma ciò non lo rende meno apprezzabile da chi non ha seguito Assassination Classroom, anche se potrebbe non cogliere alcune sfumature. Sono inoltre presenti numerose citazioni di altri anime, usate in modo comico. Questi sono i motivi per cui il voto è molto buono.
0