Una giusta sete di vendetta 1

Una giusta sete di vendetta 1 – La recensione

Fare l'eroe è molto difficile

Non può piovere per sempre. Ma sicuramente lo farà quando non avrai con te un ombrello.

Il primo volume di Una giusta sete di vendetta è disponibile in formato cartaceo e sullo shop digitale di saldaPress.

Una giusta sete di vendetta 1

La trama di Una giusta sete di vendetta 1

Siamo in Canada, a Vancouver. Ci si aspetterebbe una storia tranquilla, visto che i racconti più sanguinosi di solito riguardano gli Stati Uniti. E infatti seguiamo il signor Wen nella sua giornata. Wen non è particolarmente fortunato. Piove sempre nei momenti meno opportuni, mentre si trova all’esterno. Quando ha bisogno di scendere velocemente dall’autobus, nessuno lo fa passare. Al supermercato viene colpito in pieno da un altro cliente, che non lo vede e gli rovescia addosso tutta la sua spesa. Infine, non trova da nessuna parte un pacchetto della sua marca di sigarette al di fuori da Chinatown.

Per fortuna a fine giornata riesce a raggiungere la sua destinazione. Scopriamo però che il nostro protagonista è arrivato tardi: Mary Sullivan è morta, uccisa molto probabilmente dal tizio che aveva incontrato poco prima al negozio.

Wen è coinvolto in una rete di assassini, che usa il dark web per organizzare le sue attività. Non è chiaro perché lo faccia, ma sembra voler proteggere gli innocenti. Tra questi intercetta un nuovo obiettivo. Un lavoro complicato, che porta ad una escalation di violenza fino al cliffhanger conclusivo che ci lascia a bocca aperta.

Una giusta sete di vendetta 1

L’opera

l primo volume di Una giusta sete di vendetta ci presenta la quotidianità di Wen, di cui ancora non conosciamo le motivazioni ma ne comprendiamo le attività. Chi tiene in piedi la rete di assassini è sicuramente un gruppo di uomini ricchi, che da lontano, al sicuro nei loro paradisi tropicali, decidono della vita di persone innocenti.

In attesa di vedere come queste cose siano collegate, vediamo come Wen sia in realtà una persona normale, che di fronte a un assassino non è in grado di dissimulare esperienza nel settore. Si tratta di un uomo che tiene alla famiglia, con pochissimo da perdere e disposto a lasciarsi alle spalle tutta la sua vita per aiutare il prossimo.

Per il momento è molto lontano dal suo obiettivo.

Questa serie rispetta tutti i canoni dei racconti di stampo hard-boiled, con particolare attenzione al realismo delle situazioni di violenza e del mondo criminale. Wen però non è il classico duro inarrestabile, ma appare chiaro che abbia motivazioni profonde per mettersi in gioco in questo modo. Rick Remender si prende il suo tempo per scandire ogni momento di questi capitoli iniziali, premendo sull’acceleratore quando vuole farci rimanere col fiato sospeso.

La sua improbabile missione da guardiano non sta avendo successo, ma si tratta solo del primo atto di una storia complessa. Ci sarà sicuramente occasione di vederlo all’opera in modo più efficace.

Una giusta sete di vendetta 1

Scheda Tecnica

Formato: 17×26, colore

Pagine: 144

Autori: Rick Remender e André Lima Araujo

Traduzione: Stefano Menchetti

0 0 voti
Voto
Al povero Wen ne capitano di tutti i colori. Un ritmo sempre più veloce scandisce la prima parte di una storia emozionante, in cui è difficile distinguere il bene dal male
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
Condividi su facebook
CONDIVIDI