0

0

Psycho Pass: realtà vs fantasia del sistema Sybil

Una recente intervista con uno sviluppatore di intelligenza artificiale ha mostrato le irrealtà e le plausibilità del sistema Sybil

0

0

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lo scrittore dei copioni di Psycho-PassMakoto Fukami e il ricercatore sull’intelligenza artificiale kou Ishiyama sono apparsi su un programma online che è andato inonda sul canale SKY perfecTV! Animax il 18 dicembre 2019, e hanno discusso sulla plausibilità del sistema Sibyl che viene trattato nell’anime. Animax ha postato il programma suddividendolo in quattro video diversi, il primo dei quali lo troverete nella parte inferiore di questo articolo.

La discussione

Nel programma, Ishiyama ha indicato che alcuni aspetti del sistema Sybil sono già possibili, come la combinazione del sistema dell’intelligenza artificiale e di grosse quantità di dati per stimare la probabilità di una persona di commettere un crimine. Questa tecnologia è stata già applicata dalle forze anti terrorismo per analizzare i movimenti di coloro che erano sospettati di poter diventare dei terroristi. Il problema è come catturare i dati e in base a quali azioni dovrebbero essere basati per poter definire una persona una brava persona (e anche qui, per “brava persona” si intende qualcuno che non ha fatto atti criminali?). Ishiyama ha anche affermato che la tecnologia per il riconoscimento facciale ha attualmente un tasso di accuratezza del 70%, ed è molto probabile che questo numero sia destinato ad aumentare in futuro.

Per quanto riguarda il sistema in sé, ha affermato che potrebbe essere sviluppato se un giorno gli scienziati dovessero riuscire a decodificare il cervello umano. In altre parole, Fukami ha affermato che il cervello è come un ricevitore radio di frequenze che provengono da altre parti del corpo, pertanto la coscienza umana non risiede solamente nel cervello. Per poter sviluppare il sistema Sybil, non è solo necessario decodificare il cervello, ma anche altri fattori al di fuori di esso.

Fukami ha anche affermato che Gen Urobuchi, che ha creato l’idea di Psycho-Pass, non intendeva creare un anime che rappresentasse una mera distopia della realtà, ma una vera esplorazione su come la tecnologia potrebbe incidere su tutti gli aspetti della vita. Ishiyama ha trovato la serie davvero interessante perché tratta della salute mentale, cosa che deve essere ancora capita appieno dagli scienziati.

Nel mondo, sempre più forze di polizia stanno usando i dati per predire le probabilità di un crimine prima che accada. Nel Regno Unito, la polizia sta sviluppando un sistema per capire le probabilità di una persona di commettere un crimine violento o di esserne una vittima. PredPol, un programma sviluppato in California all’università di Santa Clara, identifica i posti probabili per i crimini. L’anno scorso, la società di Supervisione dei Diritti Umani ha criticato la polizia cinese per la detenzione cautelare di alcune persone nella provincia di Xinjiang usando politiche predittive.

Fonte: Anime News Network

Etotama avrà un solo episodio

Immagine Onyx Equinox

Onyx Equinox su Crunchyroll

Tsurune: Nuove informazioni sul film

Great Pretender: in arrivo il 25 novembre

Conosci Psycho Pass? Cosa ne pensi di questo sistema Sybil? Facci sapere la tua opinione nei commenti!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x