0

Monster Rancher: Otakult #34

Questa settimana parleremo dell'anime andato in onda su Rai 2

0

0

Settimana scorsa, nella rubrica Otakult (la numero 32) vi abbiamo parlato dei cavalieri dello zodiaco! Questa volta invece, è il turno di parlarvi di un anime andato in onda su Rai 2, che risale al 1999 ma solo nel 2001 è arrivato nel nostro paese: Monster Rancher

L’anime, è basato sull’omina serie di videogiochi ed è stata prodotta dalla Tokyo Movie Shinsha. La serie è composta da 73 episodi, anche se all’inizio erano previsti solamente 48; la cosa particolare è che in Italia, vennerro trasmessi solamente 72 episodi. Monster Rancher si caratterizza dalle altre serie come pokémon e Digimon, per avere un tono molto più serio: infatti sono frequenti delle scene di violenza come morti e assassinii e i personaggi secondari hanno un passato tragico.

TRAMA

La storia vede come protagonista Genki Sakura, vincitore del torneto King of Monster Tournament, il famoso videogioco Monster Rancher, e inizia ad avere delle visioni di questo mondo, come se fosse reale. Contemporaneamente, nel mondo di Monster Rancher, una ragazza di nome Holly, in compagnia di Suezo, scappa da un gruppo di mostruosi dinosauri, per appropriarsi della pietra del mistero che hanno recuperato. Suezo, per tentare di rallentarli, getta degli sputi ,uno dei quali oltrepassa lo schermo colpendo Genki, che ne rimane sbigottito.

Holly e Suezo riescono a raggiungere le rovine di un tempio, dove posizionano il disco di pietra sull’altare e contemporaneamente Genki inserisce il CD del gioco, ma il joystick comincia a brillare di una intensa luce azzurra. Genki e Holly azionano nello stesso momento l’interruttore e il ragazzo, avvolto da un fascio di luce, viene risucchiato dallo schermo finendo catapultato nel mondo di Monster Rancher e materializzandosi davanti ad Holly e Suezo.

Dopo una serie di eventi, Holly spiega finalmente che nel suo mondo esiste un’entità malvagia chiamata Moo, che recupera ogni disco del mistero sparso per il mondo per trasformarli in Moster malvagi e obbligarli a servirlo, creando così un grande esercito finalizzato a consentirgli di dominare il mondo. Holly sostiene che l’unico Monster che può fermarlo è la Fenice, che col suo potere può purificare tutti quelli malvagi. Genki rifiuta categoricamente di tornare nel suo mondo e giura che fermerà Moo per impedirgli di fare ancora del male.

I PERSONAGGI

Oltre a Genki e Holly, tra i protagonisti della serie, troviamo Tiger, una sorta di incrocio di colore blu e bianco tra un lupo e un leone, ex capo di una banda di Monster molto violenta contro gli umani perché in passato subì molte angherie insieme al fratello, rapito successivamente da Moo. Grazie a Genki però, capisce la bontà degli umani, pur rimanendo molto orgoglioso e solitario, dimostra di essere di buon cuore. Poi abbiamo Hare e Mocci, il primo è una lepre bipede, disonensto e impacciato, che ha una rivalità con Tiger anche se in lui vede un carissimo amico; Mocci invece, ha un cuore d’oro ed è simpatico e coraggioso, proprio come Genki, con cui va molto d’accordo. Gli ultimi due personaggi sono: Golem e Suezo. Golem è creatura di roccia, rimasto solo per moltissimi anni in un cimitero, per far la guardia alle tombe della sua famiglia. Anche se gigantesco e spaventoso, è molto sensibile ed è sempre pronto ad aiutare i suoi compagni in battaglia. Suezo, è un mostro enorme con un solo occhio e senza braccia, migliore amico di Holly. È un mostro dolce e altruista, anche se non molto sveglio e impacciato.

Ogni Monster che accompagna Genki e Holly nel loro viaggio rappresenta un aspetto della fenice:

  • Tiger: Rappresenta la rabbia della fenice
  • Hare: Rappresenta l’intelligenza della fenice
  • Suezo: Rappresenta l’orgoglio della fenice
  • Mocchi: Rappresenta il coraggio della fenice
  • Golem: Rappresenta la gentilezza della fenice

Master Moo è l’antagonista principale della prima serie e del finale della seconda, È il più potente di tutti i Monster assieme alla Fenice, unica in grado di sconfiggerlo allontanandone lo spirito, può anche possedere qualunque corpo (umano e Monster), e l’unico modo per liberarsene è riuscire a far emergere la bontà del corpo che lo ospita. Insieme a Master Moo troviamo anche il generale Durahan, il guerriero più forte delle sue truppe. Cerca di ribellarsi a quest’ultimo e distruggerlo per essere l’unico a governare il mondo, ma viene tradito dalla sua assistente e la sua nave volante precipita. Nella seconda serie diventa l’antagonista principale e con un gruppo suoi fedelissimi cercherà lo spirito di Moo per assorbirlo e ricreare il suo corpo .

 

 

IL DOPPIAGGIO ITALIANO

Per quanto riguarda il doppiaggio italiano, nel cast troviamo alcuni nomi molto importanti:

  • Monica Ward
  • Andrea Ward
  • Edoardo Nordio
  • Saverio Indrio
  • Manfredi Aliquò

Il vero problema dell’adattemento italiano, non erano i dialoghi in sè, ma il fatto che il cast era molto ridotto e per questo motivo, uno stesso doppiatore, si trovava a interpretare più personaggi! Come per esempio Holly e Genki, che hanno entrambi la voce di Monica Ward! Oppure Andrea Ward che doppia Golem e Hare. Un lavoro incredibile e degno del massimo rispetto per essere riusciti a interpretare con maestria due personaggi così diversi!

 

In quanti hanno visto questa piccola perla?
avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
In quanti hanno visto questa piccola perla?
0