Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
MODOK

MODOK 1×09, recensione e riferimenti ai fumetti

Il penultimo episodio della serie Disney riporta il villain nella sua AIM, in versione "impiegato modello"

La nona puntata della serie animata di MODOK si intitola What Menace Doth the Mailman Deliver! Disponibile sul canale Star di Disney+, MODOK non si svolge nell’MCU “classico” ma in un universo narrativo a sé, Terra-1226

Vediamo che cos’è successo e quali fumetti Marvel sono stati citati. Si possono recuperare sia le storie più importanti da leggere per conoscere il personaggio sia le nostre analisi degli episodi precedenti: primasecondaterza, quarta, quinta, sesta, settima e ottava puntata.

Trama di Modok 1×09

MODOK rende omaggio alla tomba di Bruno Horgan, Melter. Per non smentirsi, sbeffeggia e zittisce la famiglia del defunto, con la quale ha vinto una corsa per arrivare primo. Quando chiede all’amico un messaggio di ispirazione, tutto intorno a lui gli suggerisce di cambiare e ripartire da capo. Il protagonista torna dunque in AIM intenzionato a far bene il suo lavoro di postino aziendale ed è gentile con tutti, compresi Austin, Monica e Gary.

Hexus the Living Corporation, malvagia entità a capo di GRUMBL e dunque dell’AIM, chiede ad Austin di accelerare il lancio di GRome (parodia degli altoparlanti di assistenza vocale): un dispositivo programmato per emettere una frequenza di controllo mentale che faciliterà il piano di conquista del pianeta. Il problema da risolvere è il fatto che Grome uccide le persone quando interpellato.

Austin spiega agli scienziati le nuove tempistiche, ma assegna le migliorie di GRome a MODOK, entrato per consegnare la posta ma in grado di risolvere il problema mentre Monica viene riassegnata ai propri bizzarri umanoidi. L’ossessione di Gary per MODOK lo porta a una crisi con il marito e a convincersi che Austin voglia uccidere il protagonista, per cui decide di eliminare Van Der Sleet.

Richiamato continuamente all’ordine dai capi della Hexus, Austin vorrebbe sabotare il loro piano e rivelarlo a MODOK, ma lo scienziato è diligentemente impegnato a lavorare su GRome. Durante una serie di agguati reciproci tra Gary, Monica e Austin, quest’ultimo finisce insieme al suo cane Sherlock nella macchina di fusione della scienziata: ne esce un inquietante ibrido uomo/cane.

Solo Monica è in grado scindere nei due esseri originali. Scopriamo inoltre che la Rappaccini aveva creato Manica, un clone maschile di se stessa, per concepire la figlia Carmilla.

MODOK introduce Iron Man nella sala riunioni e annuncia di avergli venduto le proprie azioni AIM, e convince Monica a fare lo stesso. In questo modo libera la società dall’accordo con GRUMBL. MODOK e Monica vengono licenziati da Stark e ripartono da capo, creando la A-I-M 2: la donna mantiene il titolo di scienziata suprema, ma il protagonista si proclama “più supremo”.

MODOK

Austin cerca nuovamente di avvisare MODOK dei piani della Corporazione, ma viene ucciso da Gary: in quanto ossessionato dal capo, è il dipendente ideale, dunque viene assunto in A-I-M 2. Il GRome rimane alla GRUMBL ma è stato riprogrammato da MODOK per far impazzire gli animali. Hexus the Living Corporation cerca di rimettere in piedi i piani di conquista assumendo una nuova scienziata, Janice, nominata subito CEO.

Sviluppo

Il protagonista torna nel suo contesto aziendale, dove il suo percorso di crescita continua: l’ispirazione di inizio episodio lo porta a un inedito atteggiamento positivo, quindi torna ad occuparsi di scienza – abbandonando la mansione di postino ricevuta per punizione – infine con un rocambolesco coinvolgimento dell’odiato Iron Man libera la società dal controllo della GRUMBL, per poi uscirne lui stesso, in modo da ricominciare da capo insieme a Monica.

Tra gli aspetti più divertenti della puntata, due dinamiche sostanzialmente opposte: la surreale scena iniziale – in cui vediamo il MODOK “classico”, totalmente concentrato su se stesso e incurante della sensibilità altrui – e il già citato atteggiamento positivo e gentile del protagonista, tanto strano da destare sospetti in Monica.

Scopriamo la vita privata di Gary, sposato con Big Mike. La relazione è naturalmente messa in crisi dall’ossessione dello scienziato per MODOK (sebbene il protagonista lo tratti malissimo e gli abbia causato l’amputazione del braccio).

Dopo la riconciliazione familiare dell’ottavo episodio, in cui apparentemente è stato eliminato YODOK (la malvagia versione giovane dello scienziato), la nona risolve la maggior parte delle rivalità del protagonista, che spiega a Monica come la vera AIM siano loro due. Austin teoricamente è stato eliminato da Gary, che viene apprezzato per il suo rapporto morboso con il boss. Hexus e la GRUMBLE sono indeboliti dalla perdita del controllo dell’AIM.

Riferimenti ai fumetti

Puntata un po’ carente dal punto di vista dei nuovi riferimenti ai fumetti, ma bisogna anche considerare che dopo nove episodi, molti personaggi hanno già fatto la loro comparsa o sono già stati citati, come Iron Man, Wonder Man e Thor.

L’apparizione inedita più degna di nota sembra essere quella di Jarvis, che avvisa Iron Man di un attacco alla Torre degli Avengers.

Creato da Stan Lee Jack Kirby, Edwin Jarvis compare per la prima volta nei fumetti nel 1964 in Tales of Suspense n. 59. Nato a New York, ancora minorenne si unisce alla Royal Air Force canadese e agli inglesi per combattere i nazisti nella seconda guerra mondiale. Tornato negli Stati Uniti, diventa il maggiordomo di Howard e Maria Stark, e successivamente del figlio Tony. Rimane per decenni al servizio dei Vendicatori, presso la sede messa a disposizione dallo stesso Stark.

MODOK

Talvolta coinvolto nelle irruzioni dei criminali nel Quartier Generale, in un’occasione è stato ipnotizzato da Ultron che lo ha convinto per un breve periodo di essere il villain Capuccio Cremisi.

Nell’MCU a Jarvis corrispondono due differenti personaggi: Edwin Jarvis è stato sia maggiordomo di Howard Stark e aiutante di Peggy Carter, nella serie televisiva Agent Carter, mentre J.A.R.V.I.S è l’assistente virtuale di Iron Man, successivamente utilizzato come una della componenti della personalità di Visione.

Una puntata effervescente che risolve, in apparenza, molti nodi della trama e criticità del protagonista, in preparazione al finale di stagione

Potrebbe interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia

Che te ne pare di questo annuncio? Facci sapere la tua opinione nei commenti!

Sing a Bit of Harmony

Notizia

Che te ne pare di questo trailer? Facci sapere la tua opinione nei commenti!