La Divina Congrega Canto II – La recensione

Nella Selva Oscura

Siamo pronti per scendere all’Inferno.

La Divina Congrega, Canto II – Nella Selva Oscura, sarà disponibile dal 18 novembre in formato cartaceo e sullo shop digitale di Sergio Bonelli Editore, mentre i fortunati che hanno potuto visitare il Lucca Comics & Games 2022 hanno potuto vedere il volume in anteprima.

la divina congrega 2

La trama de La Divina Congrega Canto II

In seguito al primo incontro, la congrega si trova in mezzo al mare, diretta verso la Selva Oscura. L’obiettivo è nientemeno che l’Inferno stesso, per recuperare un oggetto molto prezioso, che possa impedire l’invasione dei demoni.

Per farlo, sarà necessario scendere fino al cerchio dei traditori, il che turba Otello, rimasto vittima di tradimento prima di unirsi alla congrega. Un potenziale punto debole, in una missione tutt’altro che semplice.

La nave, capitanata da Cristoforo Colombo, si dirige verso Scilla e Cariddi, mostri da affrontare prima di arrivare a destinazione. Sarà Circe a trovare il giusto passaggio, ma non sarà sufficiente l’ingegno per superare questa prova. Dopotutto, “le parole sono come spade, ma anche le spade sono come spade”.

L’arrivo alla città infernale non promette niente di buono, tra Caronte, Cerbero e numerose altre minacce. Il regno di Lucifero, cacciato dal paradiso per aver osato provare a rimpiazzare suo padre, è pieno di insidie. I nostri eroi dovranno resistere ad ogni tentazione, superare ogni girone per completare i loro compiti.

Ma nuove minacce incombono, il gruppo si muove verso destinazioni sconosciute.

la divina congrega 2

L’opera

A distanza di un anno ritroviamo la squadra di avventurieri formata dagli eroi rinascimentali. C’è sempre Dante a guidarli, ma sarà necessario fare appello alle specifiche competenze di ognuno per ottenere risultati.

Proseguendo con la sua impronta in stile gioco di ruolo, i nostri eroi procedono con la trama verticale, il “caso del giorno” che si ricollegherà in futuro alla trama orizzontale, il pericolo che incombe sul mondo, almeno per quanto ha potuto vedere Dante.

Con lo scorrere delle pagine vediamo numerose citazioni letterarie, molte prese dalla Commedia, oltre ad alcune divertenti licenze contemporanee e non. L’atmosfera è ancora quella di un’avventura fantasy ad alto tasso di presenza soprannaturale, anche se purtroppo il numero di pagine non permette di esplorare con il giusto tempo tematiche ed elementi introdotti, tra cui una discesa dei gironi infernali particolarmente veloce, o i traumi dei personaggi legati ai gironi visitati.

Non si può avere tutto, quando si cerca di inserire due grandi combattimenti e un’esplorazione furtiva, qualcosa finisce per farne le spese.

I protagonisti continuano a essere ben caratterizzati. Dopo un’iniziale coralità, questa volta ci concentriamo più su alcune personalità, un motivo che probabilmente diverrà ricorrente nei prossimi capitoli.

Un particolare interessante riguarda la prova finale che i nostri eroi, in cui possiamo osservare scampoli delle loro storie individuali. Un tocco delicato, che strizza l’occhio ai più fini conoscitori di questi personaggi (e che lascia volutamente da parte i membri più problematici).

La serie continua a essere molto piacevole e scorre velocemente. Ma la fine è sempre un nuovo inizio, ritroveremo tutti nelle prossime avventure.

la divina congrega 2

Scheda Tecnica

Formato: 22×29,7, colore

Pagine: 72

Soggetto e Sceneggiatura: Marco Nucci, Giulio Antonio Gualtieri

Disegni: Giorgio Spalletta, Matteo Spirito, Claudia Giuliani

0 0 voti
Voto
Proseguono le avventure del gruppo di avventurieri mitologici. Si risolve tutto un po’ troppo in fretta, ma siamo solo all’inizio.
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
Condividi su facebook
CONDIVIDI