0

0

0

Kekkai Sensen” è un anime della stagione primaverile 2015 composto da dodici episodi di durata canonica più un ultimo conclusivo della durata di circa quarantacinque minuti. L’opera è tratta dal manga “Blood Blockade Battlefront” di Yasuhiro Nightow, portato in Italia dalla Dynit.

Kekkai Sensen” è un anime piuttosto bizzarro, che è capace di emozionare e intrattenere in maniera assolutamente inaspettata.

TRAMA

La storia inizia con Leonardo Watch, un ragazzo all’apparenza normale, che in realtà nasconde un grandissimo potere. Leonardo si trova a Hellsalem’s lot, una città che sorge sulle rovine della vecchia New York, distrutta da un misterioso fenomeno di collisione fra mondi. La città è diventata un collegamento fra i due mondi, ed è popolata dalle più strane e pericolose creature che si siano mai viste. Dopo la catastrofe, sono spuntati i primi esseri sovrannaturali, racchiusi in città da una potente barriera di nebbia. La coltre di nebbia è l’unica cosa capace di tenerli a bada e contenerne l’avanzata. All’interno della nebbia il caos regna sovrano, un mondo di crimini, omicidi e gente piuttosto stramba.Per mantenere la pace in questo ambiente così pericoloso è nata una società segreta chiamata “Libra“. Questa cerca di rappresentare una seppur minima idea di giustizia all’interno della città, causando però una gran quantità di danni.

Il caos la fa da padrone per tutta la serie, ma non stanca mai; è sempre divertente assistere a tutte le strambe vicende che accadono al povero Leonardo e come, in un modo o nell’altro, riesce sempre a uscirne. La trama principale viene sviluppata solo negli ultimi episodi ma la serie vive grazie a molte altre cose. Hellsalem’s lot, una delle ambientazioni migliori viste negli anime degli ultimi anni, nei quali magari si dà molto meno peso al luogo dove si sta svolgendo la storia per lasciare spazio solo ai personaggi. In questo caso, invece, la città tra i mondi diventa quasi un protagonista, con tutte le sue buone e cattive sfaccettature, e, soprattutto, con i suoi abitanti.

Ogni personaggio possiede un potere particolare, ma, ancor di più, ognuno è dotato di un carattere proprio, capace di donare peso alla serie. Tra questi spiccano senza dubbio Klaus, il capo della Libra, White, la ragazza di cui si innamorerà Leonardo, e infine Black, fratello gemello della ragazza appena citata. Per quanto riguarda gli altri esponenti di Libra, questi si prendono un loro posto nello spettacolo e cercano di seguire al meglio il corso frenetico degli eventi.

Leonardo, invece, apre un capitolo a sé. Da un certo punto di vista emoziona per la sua normalità, ma, altre volte, non si può che detestare quella sua inutilità di fronte al nemico. Stranamente e nonostante la sua totale mancanza di carisma, Leonardo riesce ad essere un ottimo protagonista, e questo è qualcosa di incredibile.

Molto importanti in questa serie sono stati sicuramente i personaggi secondari, o possiamo chiamarli antagonisti, che hanno dato vita a un vero e proprio show strappalacrime nella parte finale. I sentimenti e le emozioni analizzate lasciavano intuire e riflettere su ciò che comunemente gli esseri umani provano, su ciò che sentono e realizzano quotidianamente, soltanto che, a differenza della quotidianità, qui sono inserite in un contesto fantascientifico ben denotato. L’amore e l’affetto verso qualcuno sono emozioni considerevoli in questa serie, seriamente osservati sotto i punti di vista dei due fratelli Black e White, insieme al loro passato travagliato.

La visione della vita di Leonardo suscita molto interesse, poiché ispira veridicità: è il punto di vista di un comune ragazzino ambientatosi ormai nella sua città, sebbene essa sia un covo irto di insidie. È sorprendente vedere l’amore trasformarsi in tradimento, la determinazione e la fiducia svilupparsi tra i personaggi e come tutti i membri di “Libra” accettino lentamente Leonardo.-

Se L’articolo ti è piaciuto puoi supportarmi seguendomi sulla mia pagina Facebook Kandaroshi No Dub. Sulla Pagina troverai tutti i miei articoli, meme originali a tema anime e manga e il meglio dell’animazione doppiata interamente in italiano.

Come anime mi ha ricordato moltissimo quell’intricata vicenda che è “Baccano!”, amplificandone però gli elementi sovrannaturali, con molti personaggi che si combattono tra loro per il controllo della città. Se dovessi trovare un aggettivo per definire questo anime sarebbe semplicemente Unico! Nonostante la storia principale non sia stata ben raccontata, gli sviluppi nella serie rendono il mondo vivo e quasi reale riuscendo ad affascinare chiunque lo guardi. Un Anime non adatto a tutti ma vale sicuramente la pena provare a recuperarlo.
avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp