0

0

0

Il Joker sta per essere giustiziato per un delitto che non ha commesso. Solo Batman può dimostrare la sua innocenza… ma lo farà?

Introdotto in occasione del 75esimo anniversario della nascita del Cavaliere Oscuro, il Batman Day verrà festeggiato in tutto il mondo il 21 settembre 2019 con albi e gadget speciali. Rw Edizioni per questo evento speciale, distribuirà due albi speciali, ovvero Batman Day Special 2019 contenente l’Annual #3 e Joker: L’avvocato del Diavolo.

Grazie a RW Edzioni potremo gustarci il bellissimo pack comprendente:

Joker: l’Avvocato del diavolo

TESTI: Chuck Dixon
DISEGNI: Graham Nolan
FORMATO: Brossurato

Il pack contiene:
– albo Joker-l’Avvocato del Diavolo
– rotella tagliapizza
– magnete
– sottobicchiere
– segnalibro
– poster
– shopper
– tovaglietta breakfast

Per l’occasione RW Lion ha deciso di riproporre una storia classica incentrata sul clown piu’ pericoloso dell’universo. Pubblicato la prima volta nel 1996 esplora un punto di visto piuttosto inusuale, cosa accadrebbe se per una volta ci sarebbero dei dubbi sulla sua colpevolezza? Cosa farebbe Batman? Lo aiuterebbe oppure ne approfitterebbe per metterlo dietro le sbarre?

Lo sceneggiatore è Chuck Dixon che a metà anni novanta e inizio duemila ha sceneggiato parecchie avventure di Batman, lavoro’ anche per il memorabile ANNO UNO.

Complice anche l’uscita al cinema del film Joker di Todd Phillips e ‎Joaquin Phoenixoltre a queste sono previste numerose uscite tra cui l’edizione ABSOLUTE di Batman: The Killing Joke, il capolavoro di Alan Moore e Brian Bolland.

TRAMA

Una serie di omicidi turba nuovamente Gotham City, dei francobolli usciti in occasione della commemorazione dei miglior comici di tutti i tempi risultano essere avvelenati e per giunta quando muoiono le vittime hanno un ghigno in viso. Come non sospettare il Joker? Che tra l’altro lamenta il fatto di non essere stato considerato tra i comici presenti nei francobolli? Joker finisce cosi’ in carcere e con una rapida sentenza addirittura viene condannato alla pena di morte e stavolta nemmeno il suo avvocato riesce a farlo scagionare con la “scusa” dell’infermità mentale. Sembra tutto incredibilmente perfetto: Joker è stato preso e tra poche ore sconterà per sempre le sue pene con buona pace dei suoi omicidi, del commissario Gordon, della polizia, di tutta Gotham tranne uno…Batman. Si proprio lui, il quale non è dispiaciuto tanto per la sorte del Joker quanto perchè ha capito che stavolta lui con gli omicidi in questione non c’entra nulla. Piu’ passano le ore e più Batman e’ turbato che i veri assassini non vengano presi e Joker sia dato in pasto alla stampa, ma anche stavolta il Cavaliere Oscuro riuscirà con Robin a svelare la verità e incredibilmente a salvare la vita al nemico di sempre.

STRUTTURA DELL’OPERA

E’ giusto che la giustizia, pur condannando un pluromicida pazzo fosse anche stavolta non colpevole, può la giustizia ignorarlo e lasciarlo andare? Diciamolo, è un pò come se il mostro di Firenze venisse arrestato e messo all’ergastolo non perchè scovato con le mani nel sacco ma perchè fermato in guida in stato di ebbrezza. E’ questa la domanda su cui ruota l’intero fumetto e onestamente, devo essere sincero, anche difficile da comprendere come tutta la Gotham, la massa, i media, la giustizia, la polizia, che finalmente vogliono sbarazzarsi di un pazzo criminale che se sarà rilasciato commetterà altri spregevoli omicidi in futuro si è portati a dar “ragione” al fatto che se anche stavolta il Joker non c’entri a fronte del suo curriculum di sicuro non invidiabile, è una questione di poca importanza. Non può essere cosi’ per Batman che fa della giustizia la prima cosa, il suo primo comandamento. Se alla fine Joker non concluderà la sua vita su una sedia elettrica sarà proprio grazie a lui e alla sua caparbietà di non credere a chi stava fingendo degli omicidi sotto la veste di Joker.

IMPRESSIONI PERSONALI

Negli anni e’ diventato un classico, una delle storie piu’ avvincenti tra Batman e il suo nemico più carismatico. Unisce  elementi di giallo thriller e noir. Mi è piaciuta molto la caratterizzazione del Joker, che approfondisce alcuni suoi aspetti psicologici e ne accentua la personalità schizzata. Molto ben disegnata da Nolan. Molto bene Robin in questo volume e un Batman in una versione più etica e filosofica del solito.

Si ringrazia Rw Edizioni per il materiale.

Per concludere, vi lasciamo ad un piccolo dialogo:

Batman: “Non è colpevole (il Joker ndr) non ha niente a che fare con i francobolli avvelenati né con il ricatto. Ho alcune piste su certi membri della sua vecchia banda.

Gordon: “Credevo ti importasse piu’ la giustizia che la legge”

Batman: ” Lo sai che non funziona cosi'”

Gordon: ” Già, ma almeno questa volta , dovrebbe”.

Lo avete gia’ fatto vostro? Se già ce lo aveste vale la pena anche solo per i gadget!
avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp