0

Naviga tra le sezioni di Speciale

Cider no Yō ni Kotoba ga Wakiagaru: pubblicato il primo trailer

Sono stati anche pubblicati i nomi di parte del cast

0

0

Il sito ufficiale del film animato originale Cider no Yō ni Kotoba ga Wakiagaru (tradotto in inglese con il titolo Words Bubble Up Like Soda Pop) ha pubblicato il primo video trailer del film, che verrà mostrato in Giappone per la prima volta il 15 maggio.

Il film è stato prodotto per commemorare il decimo anniversario dalla nascita dell’azienda d’animazione Victor Entertainment.

Il cast

Tra i doppiatori è possibile trovare:

  • Ichikawa Somegorou VIII, un famoso attore di Kabuki, che interpreterà per la prima volta un personaggio anime
  • Hana Sugisaki, un’attrice che ha partecipato alle opere When Marnie was there e al live-action di Bleach

Tra i membri del cast è possibile trovare:

  • Kyouhei Ishigoru (che ha lavorato in opere come Bugie d’aprileOccultic; Nine) come direttore dell’anime per gli studi d’animazione Signal.MDSublimation
  • Dai Sato (che ha preso parte in opere come Eureka Sevenm Wolf’s Rain, Samurai Champloo, Cowboy Bebop) come lo scrittore dei copioni
  • Yukiko Aikei (che ha partecipato in Bugie d’AprileAccel World) come il disegnatore dei personaggi
  • kensuke ushio (che ha composto le musiche per DEVILMAN crybabySpace DandyA silent Voice) comporrà le canzoni anche per questo video

Un adattamento manga, inspirato al film, è stato lanciato sul Montly Comic Alive, rivista mensile edita da Kadokawa a partire dal 27 novembre 2019.

La trama

La trama inizia così “Ti ho incontrato nella mia diciassettesima estate”. La storia si preannuncia come quella in cui un ragazzo incontra una ragazza e come la musica faccia da ponte tra i due. Cherry, il ragazzo, è un tipo solitario, terribile a comunicare con le altre persone e con sempre indosso  le cuffie. La ragazza invece si chiama Smile, e tende a nascondere il proprio volto dietro una maschera. I due ragazzi si incontrano in un centro commerciale.

Cherry, seppur non sia bravo con le parole, riesce a scrivere i suoi sentimenti negli haiku, ovvero dei poemi giapponesi. Smile, invece, indossa la maschera per nascondere i suoi incisivi pronunciati, che prova a sistemare indossando l’apparecchio che nasconde con la maschera.

A te la trama ricorda qualcosa? Pensi che vada la pena vederlo? Facci sapere la tua opinione nei commenti

Nuove informazioni per l’anime Major 2nd

Psycho-Pass 3: il 27 marzo il film

Commenta!
avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
A te la trama ricorda qualcosa? Pensi che vada la pena vederlo? Facci sapere la tua opinione nei commenti
0