0

Card Captor Sakura Happiness Moment

La piccola Sakura conquista non solo Netflix, ma anche Google Play con il nuovo gioco per smartphone.

0

0

Pesca la tua carta Sakura e non solo! Le avventure della cacciatrice di carte fanno capolino anche sui smartphone sia Android che IOS grazie ad Happiness Memories, un videogioco molto grazioso graficamente.

Prodotto dalla Bushiroad e scaricabile dallo store ufficiale dal 3 ottobre, il gioco è disponibile solo in lingua giapponese.

Scopriamo insieme questa applicazione

Happiness Memories si basa sulla trama del manga e dell’anime di Card Captor Sakura. Le avventure ludiche si svolgono nella città di Tomoeda, nello specifico nel parco cittadino.

L’utente dovrà completare delle missioni inerenti alla trama dell’anime (per l’occasione sono state scritturate nuove avventure e miniquest) e ottenere oggetti premi utili per decorare il giardino e comporre il costume di Sakura.

A primo avviso sembrerebbe un gioco per bambine, ma in realtà si tratta di un grazioso passatempo che ci farà compagnia in metropolitana o sul treno.

Purtroppo abbiamo pochissime immagini relative al design, ma bastano per darci un’idea generica. Da alcuni screen Happiness Moment ci riporta indietro di quasi ventanni: personaggi deformed, prospettiva quasi bidimensionale riporta alla mente videogiochi storici come Final Fantasy VII eppure i colori caldi e le linee smussate sono in armonia con gli ultimi giochi per smartphone (esempio Love Dress Nikki).

Se è stato pubblicato un gioco su Sakura, ci sarà anche una nuova versione dedicata al più recente Clear Card? Per ora non ci resta che attendere.

Immagini kawaii, una piacevole colonna sonora e la semplice giocabilità sono le carte vincenti di questa nuova applicazione.

Il gioco è online da pochi giorni e fa già parlare si sè. Tu che ne pensi? Condividi con noi il tuo pensiero!
avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Il gioco è online da pochi giorni e fa già parlare si sè. Tu che ne pensi? Condividi con noi il tuo pensiero!
0