Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
black clover manga

Black Clover – La recensione anime

Questa settimana parliamo di Black Clover, anime che sta riscuotendo un elevato successo!

…Sono i risultati! Con l’orgoglio non si protegge la gente e la fiducia degli altri viene in seguito ai risultati! Per essere riconosciuto Imperatore Magico serve solo una cosa: dei risultati che ti definiscano senza dubbio il più forte di tutti. Accumulate con costanza un risultato dopo l’altro, questo è ciò che serve! Producete risultati. Chi non è in grado di farlo… non merita di stare al vertice!

Julius Novachrono – Imperato Magico

 

Black Clover è un manga scritto e disegnato da Yuki Tabata, pubblicato sulla rivista Weekly Shonen Jump dal 16 febbraio 2015. In Italia in cossasione del Napoli Comicon del 25 aprile 2016, la casa editrice Planet Manga ne annunciò la pubblicazione italiana, che iniziò il 10 novembre di quello stesso anno. Il prossimo agosto verrà pubblicato il numero 18. Dal 3 ottobre del 2017 è stato anche creato un adattamento anime, che conta già 90 episodi e sono disponibile sulla piattaforma di streaming di Crunchyroll.

TRAMA

Black Clover astaLa storia vede protagonisti due ragazzi: Asta e Yuno, il primo è nato senza alcun tipo di abilità magica, mentre il secondo, è dotato di una grande forza magica legata al vento. I due sono rivali fin da piccoli e hanno deciso di competere per il titolo di Imperatore Magico, la più alta carica del loro regno. Alla cerimonia per ottenere il proprio grimorio però, solo Yuno viene scelto dal grimorio con impresso il simbolo del quadrifoglio, simile a quello utilizzato in passato dal primo imperatore magico; Asta invece non riceve alcun tipo di grimorio e deriso da tutti scappa via.

Successivamente, Yuno riesce a raggiungere Asta, ma vengono attacchi da un mago che vuole impadronirsi del grimorio di Yuno. Per salvare l’amico in difficolta, Asta continua a lottare e alla fine un altro grimorio avvolto da un’aura oscura appare davanti a lui da dove fuoriesce un demone che consegna al ragazzo una spada nera con la quale può annullare la magia del nemico e sconfiggerlo. Su questo grimorio, che ormai appartiene a lui, è impresso un quadrifoglio a cinque petali. Tale cosa è vista con terrore e cattivo auspicio, poiché il quinto petalo rappresenta il demone.

Tutti quelli in possesso di un grimorio, possono scegliere di diventare cavalieri magici del regno di Clover e cosi i due ragazzi decidono di provare l’esame. Yuno si unisce all’Alba Dorata, mentre Asta, viene scelto dal Toro Nero, la squadra composta da maghi che nessuno voleva.

L’ANIME E IL MANGA

Black Clover impriggiona demoniBlack clover presenta alcune differenze tra l’opera cartacea e la sua controparte animata. Prima di tutto, le tempistiche dello svolgimento degli avvenimenti. Il manga è molto più rapido, più immediato; per capire meglio questa differenza, basti pensare al viaggio che intraprendono i due protagonisti per arrivare alla capitale dove si svolgeranno gli esami per diventare cavalieri magici; nel manga tutta questa scena non è presente, si passa dal piccolo villaggio dove inizia l’avventura dei nostri protagonisti, alla grande città. Ma questa “lentezza” si nota abbastanza anche in altri avvenimenti. Ma non è una questione di vitale importanza, in quanto si può ben capire che questa scelta è stata fatta per riempire la durata media dell’episodio.

Il vero problema, che dopo il primo episodio ti fa dire frasi del tipo “Basta, non reggo più”, è un altro: La voce di Asta! Nei primi episodi, il doppiatore e chi doveva controllare il doppiaggio, erano chiaramente sordi, perché altrimenti non si spiega quell’incessante urlare. Nel manga la situazione non è molto diversa, in quanto, Asta è solito urlare. Però dopo i primi episodi, la questione si è risolta visto che un gran quantità di gente a segnalato questo “piccolo” difetto.

IMPRESSIONI PERSONALI

Black clover riesce a creare un’atmosfera Shonen davvero ben fatta. I personaggi, gli archi narrativi e i combattimenti sono strutturate molto bene. Ci si affeziona anche ai personaggi secondari che sono caratterizzate egregiamente. Trovo che abbia un grande potenziale, e che potrebbe essere uno di quegli shonen che rimarrà nel cuore, però c’è da migliorare alcuni aspetti. Lo studio di produzione Pierrot, nell’anime alcune volte va “a risparmio” in alcune scene. Nel manga lo scontro tra Asta e Ladros è davvero sensazionale! Ma la controparte animata, mi ha davvero deluso a differenza dello scontro contro Vetto, che mi ha ricordato quelle lotte sensazionali del One Piece dei bei vecchi tempi.

 

Black clover ha il potenziale giusto per diventare uno degli shonen più importanti di sempre! Spero solo che l’anime migliori nelle animazioni e che ci sia l’impegno di portare avanti questa opera!

Potrebbe interessarti...

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Notizia

Che te ne pare di questo nuovo anime? Che ne pensi di questo trailer? Facci sapere la tua opinione nei commenti!

Notizia

Che te ne pare di questo annuncio? Facci sapere la tua opinione nei commenti!

samuel stern 18
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
2+