Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
angel

Angel 2 – La recensione

Angel volume 2 - La città dei demoni

Quando il gatto non c’è, i topi ballano. Ma non ditelo ad Angel.

Il volume è disponibile dall’8 aprile per l’acquisto in formato cartaceo e sullo shop digitale di SaldaPress.

angel

La trama di Angel 2

Siamo in parallelo rispetto agli avvenimenti del crossover che vede il primo incontro tra Buffy e Angel. Il vampiro con l’anima è impegnato a salvare il mondo qualche chilometro più a nord e noi ne approfittiamo per conoscere un po’ i nuovi arrivati.

Gunn è un tipo dinamico, che maschera la sua attività di caccia ai vampiri con video di esplorazione urbana. La sua motivazione viene dal passato: un vampiro ha ucciso un suo amico dieci anni prima. Dieci anni di rancore, di allenamento, di vendetta, lo hanno condotto di fronte a Angel.

Fred lo accoglie molto velocemente, sente di potersi fidare, o forse si fida di Angel. In sua assenza, ci pensa Lilith a fare gli onori di casa. Come regalo di benvenuto offre il nome del vampiro che tormenta Gunn da quando era piccolo. Per trovarlo però, sarà necessario trovare William, un poeta, un vampiro. Si fa chiamare Spike.

I nostri eroi non sono i soli alla ricerca del fascinoso vampiro. Per aiutarlo, Gunn perde di vista Fred, una distrazione fatale. C’è qualcuno che la considera un oracolo, che vuole portarla verso una nuova fazione, che cerca di spiegarle qualcosa di più sulla sua natura magica.

E’ la Wolfram & Hart, ben organizzata, elegante, antica, ma non particolarmente benevola, a giudicare da cosa li rappresenta. Ma d’altra parte, neanche Fred si sente particolarmente buona.

Per trovarla sarà necessario l’intervento del demone Lorne, ma non sarà così facile riavvicinarsi alla ragazza.

angel

L’opera

Visto il taglio molto cinematografico di questo fumetto, possiamo trattare questo volume come un vero proprio episodio delle avventure di Angel.

Questa volta il protagonista è fuori campo, ma non per questo si perde mordente, anzi. Diventa l’occasione perfetta per tirarci in faccia un milione di nuove informazioni.

C’è Gunn, che non ha bisogno di essere come tutte quelle persone che non credono ai mostri. Lui li ha visti, lui vuole liberarsene. Mantiene però una certa compostezza. La sua vita difficile gli ha insegnato che non bisogna fare di tutta l’erba un fascio, quindi non prova risentimento verso Angel.

Un discorso simile lo fa anche Fred, che però ora ha molte più cose a cui pensare. A quanto pare i suoi poteri sono talmente importanti da meritarsi un rapimento e un corteggiamento da parte di esseri poco raccomandabili.

Vediamo brevemente anche Lorne, demone canterino dalla faccia verde, particolarmente abile a fare amicizia.

A completare il quadro arriva Spike, un po’ nel ruolo di supplente. Ma risulta subito evidente la differenza di approccio e la diversa pericolosità tra i due.

Su un livello più alto riusciamo a capire qualcosa in più su Lilith, la Madre Notte che sembra tutto fuorché buona, ma a quanto pare ha un suo disegno, che comprende anche il preoccuparsi per la salute dei protagonisti.

A contrastarla, o quantomeno ad andare contro i suoi piani, ci pensa questa nuova entità, la Wolfram & Hart, di natura non meglio identificata, ma tremendamente pericolosa. Non sappiamo ancora quali siano le loro intenzioni, ma sicuramente si preannunciano innumerevoli scontri, su diversi piani.

Non solo Sunnydale è dunque pervasa da entità demoniache, anche Los Angeles, la Città degli Angeli, è diventato un campo di battaglia. All’insaputa di tutti, che continuano a trascorrere le loro vite inconsapevoli, cercando di evitare qualunque contatto con un mondo oscuro, pericoloso.

Angel non risparmia al lettore alcuna scena cruenta, anzi ci porta vicino all’azione, in mezzo al sangue. Lo stile grafico evita una certa crudezza, ma l’espressività dei personaggi permette di percepire il pericolo, l’atmosfera di morte che circonda i nostri eroi e il grande disagio che opprime Fred da quando era piccola.

Rispettando l’ordine voluto in passato dal creatore Joss Whedon, Angel indaga l’orrore molto più in profondità di quanto accada con Buffy, che rimane una giovane ragazza catapultata in un mondo che sta per finire. Un punto di vista più maturo, più oscuro.

Non ci resta che vedere la reazione di Angel al suo ritorno. E, per gli appassionati della serie tv, sarà interessante vedere se ritroveremo qualche altra faccia nota.

angel

Scheda Tecnica

Formato: 17×26, colore

Pagine: 120

Autori: Joss Whedon, Bryan Edward Hill

Disegni: Gleb Melnikov

Traduzione:  Stefano Formiconi

 

In attesa del ritorno di Angel, siamo bombardati da nuovi amici e nuovi nemici. E anche da qualcuno di non meglio definibile. La serie mantiene ritmo e qualità del volume precedente, preannunciando ulteriori novità e sconvolgimenti

Potrebbe interessarti...

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
record of lodoss war

Rubrica

Hai mai letto questa saga fantasy?

Immagine anime Meikyuu Black Company

Notizia

Che te ne pare di questo annuncio? Facci sapere la tua opinione nei commenti!

Notizia

Che te ne pare di questo annuncio? Facci sapere la tua opinione nei commenti!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0