0

- La recensione

Il dolcissimo Panda Rosso cantante death metal.

1+

0

Aggretsuko è una serie anime di genere commedia prodotta e distribuita da Netlix basato sul personaggio omonimo creato da “Yeti” per la compagnia Sanrio (Hello Kitty). Non fatevi ingannare dallo stile puccioso della serie, garantito dai personaggi disegnati in stile kawai e dai colori sgargianti, la serie tratta tematiche molto importanti ed è una denuncia allo stile di vita Giapponese infatti tratta del mondo di lavoro in chiave tragicomica passando  da un’analisi della dedizione alla frustrazione portata da esso.

La prima stagione dell’anime venne pubblicata il 20 Aprile del 2018 e la seconda stagione il 14 giugno 2019. La prima e la seconda serie sono composte di 10 puntate della durata di 15 min l’una più un episodio extra natalizio.

Trama

AggretsukoLa serie narra in maniera comica delle avventure di Retsuko : un panda rosso che lavora nel reparto contabilità di una grande azienda Giapponese. Ogni giorno viene tormentata da parte dei superiori invadenti e dai colleghi fastidiosi e per liberarsi da queste frustrazioni ogni sera va in un bar karaoke a cantare death metal. Durante le puntate seguiremo la sua vita quotidiana e come si sviluppano i rapporti con i suoi colleghi, e come muta la sua vita e personalità.

Oltre Retsuko facciamo la conoscenza di tutti i suoi colleghi tra cui:

Fenneko è un fennec ed è l’amica dell’ufficio di Retsuko, molto intelligente e perspicace è capace di analizzare le persone attraverso una semplice analisi dei loro comportamenti e del loro social network. Haida è una iena macchiata che durante le ordinarie giornate di lavoro si è innamorato di Retsuko ma non riesce a confessarglielo. Inoltre abbiamo la Direttrice Gori (un gorilla) e la signorina Washimi (un uccello), superiori di Retsuko che man mano sono diventate le sue migliori amiche e si alla sera la accompagnano al karaoke.

Il mio pensiero su Aggretuko

Aggretusko è una serie molto divertente ma che vuole fa riflettere molto sulla cultura lavorativa Giapponese. La storia fila in maniera lineare e mai noiosa e durante la visione l’opera porta a immedesimarsi nella povera Retsuko e a vivere le avventure insieme a lei. Le parti cantate in Death Metal sono orecchiabili e grazie Netflix che le ha mantenute in lingua originale.

Io ho amato questo anime e mi sono “divorata” una puntata dopo l’altra. Lo consiglio a tutti quelli che hanno bisogno di staccare con un serie non troppo impegnativa ma godibile. Purtroppo la seconda stagione non è al livello della prima poichè le vicende si fanno un  pò più banali e scontate ma comunque godibile.

Aggiungi qui il testo dell'intestazione

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Io ho amato questo anime e mi sono “divorata” una puntata dopo l’altra. Lo consiglio a tutti quelli che hanno bisogno di staccare con un serie non troppo impegnativa ma godibile. Purtroppo la seconda stagione non è al livello della prima poichè le vicende si fanno un  pò più banali e scontate ma comunque godibile.

1+