Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
I cavalieri dello zodiaco e la saga di Hades

#17 I cavalieri dello zodiaco e la saga di Hades – Sanctuary

Un sacrificio dovuto per la Dea Athena!

Ciao iCrewer stiamo ormai entrando nel vivo della battaglia, con Shaka deciso ormai all’estremo gesto. Come? Non ricordi dove siamo arrivati? Male molto male…vabbè beccati questo riepilogo e mi raccomando, che sia l’ultima volta!

I cavalieri dello zodiaco e la saga di Hades

Allora dicevo…ah sì il Gold Saint della Vergine si trova faccia a faccia con i suoi tre ex amici Saga, Shura e Camus decisi ad oltrepassare la casa per prendere la testa di Athena. Ma con loro ci sono gli Specter di Hades capitanati da Giganto, quindi Shaka (recitando un copione ben preciso poi capirai perché) dice loro che non è certamente stupido, e sapendo bene la forza di tre Gold Saint insieme fin dove possa arrivare, decide di farli passare senza combattere. Questi attraversano la casa mentre gli Specter, che provano a seguirli, vengono prontamente fermati dalla Vergine che dice loro non potranno passare, e li attacca con il Tenma Kōfuku (Abbandono dell’Oriente). In men che non si dica sono tutti gambe all’aria, facilmente sconfitti da Shaka.

https://youtu.be/QTr9__4NwoE

A questo punto segue i suoi ex compagni chiedendo loro, ora che gli scagnozzi di Hades sono morti, qual è il loro vero piano; questi però continuano a ripetergli di voler prendere la testa della Dea. Shaka allora rammaricato e dispiaciuto della risposta, gli dice che non può fare altrimenti, e li porta nel “giardino degli alberi gemelli“. Saga che conosce bene la determinazione del Gold Saint spiega agli altri due che, quello che sta per fare il cavaliere della Vergine, è un atto di sacrificio estremo. Infatti si narra che il Buddha, arrivato agli ultimi giorni della sua vita, prima di morire si distese sotto gli alberi gemelli. Allo stesso modo Shaka vuole sacrificare la sua vita, pur di fermare i tre Gold Saint: per farlo utilizza la sua tecnica migliore Tenbu Hōrin (per il Sacro Virgo). Questa, come spiega lui stesso, è una tecnica di difesa ed attacco insieme, che blocca gli avversari privandoli dei loro sensi. Però ci sarebbe un modo per fermarlo e Saga ed i nostri vecchi amici lo sanno bene: usare “L’Athena Exclamation (Urlo di Athena)”.

I cavalieri dello zodiaco e la saga di Hades

Una tecnica letale dai risvolti sorprendenti

Tale tecnica però fu proibita dalla Dea stessa, fin dalla notte dei tempi, in quanto rischia di uccidere i tre Gold Saint che la utilizzano. Nel frattempo in stile con “I cavalieri dello zodiaco“, ci spostiamo alla casa del Leone dove ci sono i nostri Bronze Saint, e dov’è arrivato il Grande Mu preoccupato di ciò che sta facendo Shaka: sacrificarsi per il bene supremo. Intanto quest’ultimo facilmente è riuscito a privare Saga, Shura e Camus di 4 dei 5 sensi, mentre questi stanno decidendo se ricorrere o meno alla tecnica proibita, in quanto ciò farebbe perder loro il titolo di cavalieri di Athena; ma ormai poco importa, verranno ricordati da tutti come sicari di Hades, quindi si preparano a lanciare l’attacco “supremo”.

https://youtu.be/y8WXAimycG4

Nel frattempo c’è un piccolo flashback di Shaka da bambino, ai piedi della statua del Buddha, che interroga la divinità su alcuni dubbi che lo rendono triste ed irrequieto. Uno di questi interrogativi è: “Perché nasciamo, se poi sappiamo dovrà esserci una fine?” Bella domanda mio caro, a cui penso molti di noi cercano spesso una risposta! Ebbene il divino Buddha gli dice “Virgo hai dimenticato una cosa fondamentale, la morte non è la fine di tutto ma è solo una trasformazione“. E così il nostro Gold Saint viene investito dall’Athena Exclamation, svanendo nel nulla.

Terminato l’effetto del devastante colpo lanciato dai tre sicari di Hades, quello che ci si presenta è solo desolazione e distruzione, ed i nostri “declassati” Saint sono ormai rimasti ognuno di loro in possesso di un solo senso: la vista per Saga, l’udito per Camus e la parola per Shura. Ma…cos’è questo potente cosmo? Non è possibile Shaka è lì dinnanzi a loro, come se non fosse stato minimamente investito dal terribile attacco! No non è proprio così, è un’immagine residua del Gold Saint elevatosi ormai ad una specie di divinità, che sta scrivendo un messaggio con il sangue sui petali dei fiori del giardino degli alberi gemelli per la Dea Athena. Ed infatti poco dopo svanisce completamente, e mentre i tre Specter stanno per rivelare il loro vero intento…ecco spuntare quella “farfalla” di Papillon che, nello scorso articolo, ti dicevo essere ancora presente; questo a dimostrare che Hades li controlla da lontano.

Sete di vendetta per il Leone d’oro!

Saga, Shura e Camus lasciano il giardino di Virgo, e ad attenderli chi c’è? Ovviamente Aiolia e Mu con i Bronze Saint che, dopo aver pianto per la scomparsa del loro compagno, ora vogliono vendetta. Mu tenta di fermare i Bronze Saint (riuscendoci), ma contro Aiolia non può nulla il quale lancia a piena potenza il suo Lighting Plasma, che viene (tra lo stupore generale) bloccato da Saga; alla festa si unisce anche Milo dello Scorpione, che giura vendetta per il Gold Saint della Vergine.

Ecco che questi attacca i tre con lo Scarlett Needle, pungendoli per ben 14 volte; mentre si presta a lanciare l’ultimo letale colpo Antares, viene colpito da Saga con Another Dimension. Ma grazie a Seiya che l’ha avvertito in tempo, riesce a limitare i danni. La domanda sorge spontanea: come possono ancora resistere e contrattaccare, se sono stati ridotti in fin di vita da Shaka? Come riescono ad avere ancora la forza di reagire? Addirittura si preparano a riutilizzare l’Athena Exclamation (ormai già sono stati declassati come Saint quindi), ma questa volta si trovano difronte altri tre Gold Saint, anche loro pronti a rispondere all’attacco con il medesimo colpo: due Athena Exclamation?

I cavalieri dello zodiaco e la saga di Hades

Intanto nelle stanze di Athena, spostandoci come di consueto ci hanno abituato i cavalieri dello zodiaco, arriva il messaggio scritto con il sangue da Shaka: Arayashiki. Cosa significherà mai? Beh non ti voglio rovinare troppo ciò che ci aspetta, ma ti anticipo che riguarda l’ottavo senso dei nostri cavalieri. Torniamo dai nostri sei amici, ormai decisi, a lanciare il colpo proibito che scatena una catastrofe senza precedenti, distruggendo il Grande Tempio. Ed i Bronze Saint? Possibile siano rimasti inermi a guardare?

https://youtu.be/Ysct2aKT2FU

Bene anche per oggi abbiamo finito…o meglio ti aspetto la prossima settimana, per cocludere questo primo capitolo della saga di Hades.

Stay tuned

Potrebbe interessarti...

Lamù

Lamù torna su Italia 2 con i Cavalieri dello Zodiaco

I cavalieri dello zodiaco

Saint Seiya – I cavalieri dello zodiaco: Otakult #34

I cavalieri dello zodiaco

Saint Seya (I Cavalieri dello Zodiaco): in uscita il nuovo gioco di ruolo per smartphone

I cavalieri dello zodiaco

I Cavalieri dello Zodiaco Reboot di Netflix

I cavalieri dello zodiaco

Noi siamo i cavalieri dello Zodiaco. Saint Seiya di Masami Kurumada

E tu se ti fossi trovato al posto dei Gold Saint, saresti ricorso all’Athena Exclamation? Scrivimelo nei commenti
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Vendicatori

05 maggio, 2021

samuel stern 18

04 maggio, 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0